Sergio Scabar
Italia

Sergio Scabar è nato a Ronchi dei Legionari (Gorizia) nel 1946, dove vive e lavora.

Comincia ad interessarsi alla fotografia nel 1964. Dal 1966 al 1974 partecipa a concorsi nazionali ed internazionali utilizzando la fotografia soprattutto con finalità di racconto e reportage. Successivamente, negli anni ’80, la sua ricerca prende una svolta sostanziale; la figura umana esce dai suoi lavori e il suo interesse si concentra su natura e concettualità. Nel 1996, con il lavoro “Il teatro delle cose”, inizia a praticare un tipo di stampa alchemica ai sali d’argento “unico esemplare”. Il particolarissimo metodo di lavoro, tarato sui toni bassi, emerge maggiormente rispetto alle opere precedenti: il contatto con i materiali, l’uso dei rapporti chimici e sensoriali, il riappropriarsi dei metodi, della meticolosità e dei tempi del lavoro artigianale, convergono nella ricerca dell’assenza della creatività.
Nel 2003 riceve dal Craf il premio “Friuli Venezia Giulia Fotografia”.